Accademia delle Stelle

Scuola di Archeoastronomia 2018

 

Scuola di Archeoastronomia-Roma-SIAScuola di Archeoastronomia 2018: un corso di 25 ore per capire l’archeoastronomia, i suoi metodi, i suoi successi e apprendere il modo per riconoscere ed evitare errori nella ricerca.

Il corso, tenuto da professionisti, è rivolto a tutti ed è riconosciuto dal MIUR come corso di aggiornamento per docenti. Si svolgerà (venerdì 20 e sabato 21) al Padiglione Didattico del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia ed ha il patrocinio della Società Italiana di Archeoastronomia.
Un attestato di partecipazione sarà rilasciato a chi frequenta la scuola, alla quale si può partecipare anche da auditori se si volesse seguire solo una parte del programma (dettagli in fondo all’articolo).

Descrizione: Percorso formativo in tre giorni composto da lezioni in aula, visite guidate ed osservazioni astronomiche volto all’acquisizione di nozioni e competenze necessarie allo svolgimento e allo studio di ricerche archeoastronomiche.

Obiettivi: Fornire le competenze fondamentali per comprendere stato dell’arte, complessità metodologica e potenzialità della ricerca archeoastronomica, e per valutare la validità delle teorie sull’argomento.

Docenti:
dr. Paolo Colona, astrofisico ed archeoastronomo, responsabile della Sezione di Ricerca UAI “Archeoastronomia e Storia dell’Astronomia”, direttore della Scuola.
Dr. Luca Attenni, archeologo, direttore dei musei archeologici di Alatri e Lanuvio.
Dr. Jacopo Niccolò Cerasoni, archeologo (Universitat Rovira i Virgili, Tarragona, España; Department of Archaeology, Exeter, UK).

Programma:
VENERDÌ 20 LUGLIO
10.00 apertura della scuola e presentazione
10.30 – L’importanza dell’Astronomia presso le civiltà antiche.
– L’esempio etrusco: il templum augurale, Marzabotto.
– Stonehenge, Piramidi di Giza, Mitraismo, miti astronomici: come nascono le scoperte dell’archeoastronomia
– La precessione degli equinozi e la sua utilità in archeoastronomia
12.30 – 13.00 discussione
——-
14.00 – Teorie archeoastronomiche false: rassegna di esempi e i metodi per evitare gli errori in archeoastronomia
16.00 – discussione
16.30 – Origine, mitologia e storia delle costellazioni. Le costellazioni come reperti archeologici, la teoria dei quartetti, le fonti storiche, l’Atlante Farnese.
18.00 – Visita al Museo Etrusco di Villa Giulia
20.00 – chiusura del primo giorno.

SABATO 21 LUGLIO
10.00 – Accortezze metodologiche nello scavo e nell’interpretazione del materiale archeologico
12.30 -13.00 discussione
——-
14.00 – Archeoastronomia materiale nelle Isole Britanniche. Il Sole e la Luna dei cacciatori-raccoglitori del Regno Unito; funzioni, simboli e significati astronomici nei paesaggi preistorici della Gran Bretagna; i siti megalitici con allineamenti astronomici
17.00 L’astronomia ad occhio nudo: per fare scoperte archeoastronomiche occorre sapere cosa cosa si può (e cosa non si può) osservare in cielo
– I risultati dell’astronomia antica
——-
19.30 – Visita con permesso speciale alla Sala dello Zodiaco di Villa Giulia.
Ore 21-23
osservazioni astronomiche: fondamenti di astronomia; le basi dell’osservazione ad occhio nudo; riconoscimento di stelle, costellazioni e pianeti; osservazioni al telescopio
23.00 – chiusura del secondo giorno

DOMENICA 22 LUGLIO
10.00 – Visita a siti di interesse astronomico a Roma (appuntamento a Santa Maria degli Angeli)
15.00 – chiusura della scuola

Prezzi e modalità di iscrizione
L’iscrizione alla scuola costa 85€.
Link per iscriversi: Scuola di Archeoastronomia 2018
La quota di iscrizione comprende, oltre alle attività (lezioni in aula, osservazioni astronomiche, visite culturali, materiale didattico):
♦ Associazione alla UAI
♦ Un anno di abbonamento alla rivista Astronomia (formato elettronico)
♦ Almanacco astronomico UAI 2019 (formato elettronico)
♦ Ingresso al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e visita guidata
♦ Visita con permesso speciale alla Sala dello Zodiaco
♦ Materiale didattico
♦ Attestato di partecipazione

È possibile seguire  la scuola da auditori acquistando fino a due delle quattro sessioni frontali (dei punti precedenti, questa modalità include solo la visita al museo):
• mattina di venerdì – acquista
• pomeriggio di venerdì – acquista
• mattina di sabato – acquista
• pomeriggio di sabato – acquista

Nota per i docenti che desiderino frequentare la Scuola:
L’UAI, che eroga la Scuola di Archeoastronomia, è Ente Accreditato presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) e può erogare corsi di formazione per i docenti.
La  Scuola di Archeoastronomia è stata inserita nella piattaforma S.O.F.I.A. (Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento) e i docenti possono accedere al bonus per l’aggiornamento che vale 25 ore.

La notte della Luna Rossa e della Grande Opposizione di Marte

Luna Rossa Eclissi totale di Luna

La Luna diventa rossa durante l’eclissi totale perchè riceve solo la luce solare che filtra attraverso l’atmosfera terrestre, che la tinge di rosso. Nostra foto della totalità del 29 settembre 2015.

L’incredibile notte del 27 luglio 2018: Grande Opposizione di Marte ed eclissi totale di Luna nella stessa sera! Accademia delle Stelle organizza un grande evento gratuito di osservazione al telescopio Continua a leggere

Scuola di astronomia: tutti i corsi dell’Accademia delle Stelle

7Scopri i segreti del cielo con la Scuola di Astronomia dell’Accademia delle Stelle!
Sei corsi differenti durante tutto l’anno: teorici e pratici, base e avanzati, rivolti a tutti.

Presso l’Accademia delle Stelle si possono frequentare durante tutto l’anno sei corsi di astronomia, due per trimestre, uno il lunedì e l’altro il giovedì.
Il calendario dei corsi si trova in fondo alla pagina.
I sei corsi della scuola di astronomia sono tra loro indipendenti e, nell’insieme, costituiscono un’opportunità ideale per entrare nel mondo dell’astronomia.
Continua a leggere