L’espansione della Crab

M1-Crab-Nebula-Animation-sÈ la più famosa nebulosa del suo genere e ne conosciamo anche la data di nascita: 4 luglio 1054.

Quel giorno di quasi 1000 anni fa astronomi cinesi osservarono una “stella nuova” nella costellazione del Toro: era un’esplosione di supernova. Nove secoli più tardi, l’astronomo Walter Baade comprese che la Crab Nebula (la Nebulosa del Granchio, così chiamata per la sua forma e visibile nel corno meridionale del Toro) doveva esserne il residuo.

Questa straordinaria animazione di Detlef Hartmann è stata realizzata con immagini della nebulosa riprese a distanza di un anno, tra il 2008 e il 2017, e mostra in maniera chiarissima l’espansione della nube prodotta dalla supernova dell’estate del 1054.
Nella parte centrale si nota un movimento particolarmente energico: è dovuto alla presenza di una pulsar, il nocciolo della supernova che è collassato in una stella di neutroni pesante più del Sole e che ruota 33 volte al secondo…

La Crab ha il numero 1 nel celebre catalogo settecentesco di oggetti deboli compilato da Charles Messier, ed è un soggetto prediletto degli astrofili, sia visualisti che fotografi, facile da osservare anche con piccoli strumenti 1° a nord ovest della stella Zeta Tauri.

Qui l’animazione alla piena risoluzione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *