M13 il Grande Ammasso di Ercole

M13-Grande Ammasso di ErcoleÈ il più bell’ammasso globulare dei nostri cieli e si vede benissimo in queste sere, altissimo alle 23: il Grande Ammasso di Ercole è così luminoso da essere visibile ad occhio nudo da cieli bui.

È noto come M13 ed è uno dei più facili oggetti da osservare con strumenti amatoriali, perfino con un binocolo.

Trovarlo è semplice: giace sul lato occidentale del Trapezio di Ercole, spostato verso la stella settentrionale.
(Il Trapezio si trova quasi a metà strada tra Arturo nel Bootes e Vega nella Lira, le più luminose stelle di questo periodo).

M13 contiene diverse centinaia di migliaia di stelle (alcune stime si spingono fino a un milione), impiega mezzo miliardo di anni per orbitare attorno alla Via Lattea, ha un diametro di 164 anni luce e dista 26000 anni luce da noi.
È di magnitudine 5,8 ed in cielo appare grande 23 primi d’arco, quasi quanto la Luna!

Nel 1974 fu indirizzato verso M13 un messaggio per eventuali intelligenze extraterrestri, utilizzando il più potente radiotelescopio dell’epoca: l’antenna di Arecibo. Un eventuale risposta ci arriverà tra 50 mila anni

Mappa della costellazione di ErcoleFoto 1. Lo splendido ammasso globulare M13 ripreso sabato 17 giugno 2018 durante un’uscita osservativa dei Accademia Delle Stelle – Astronomia in un sito vicino Tolfa. (Tutti possono partecipare a queste uscite gratuitamente iscrivendosi alla newsletter).
A sinistra si nota anche la piccola galassia spirale NGC 6207, di magnitudine 11,7, grande appena 3’x1,2′.
L’immagine è il risultato di un’integrazione di 30 minuti attraverso un telescopio riflettore da 20 cm. Foto ed elaborazione di Paolo Colona.

Foto 2. La grande costellazione di Ercole.
Facile da trovare ad Ovest della luminosissima stella azzurra Vega,al suo interno si riconosce la forma di un trapezio: l’ammasso M13 è sul lato occidentale del Trapezio.
A metà giugno M13 passa vicino allo zenit alle 23.30, mentre a fine luglio lo fa alle 21.30.

[ Paolo Colona ]

Il post su Facebook: https://www.facebook.com/accademia.dellestelle/posts/813642342164504

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *