Benvenuto nel sito dell’Accademia delle Stelle

L’Accademia delle Stelle organizza corsi di astronomia a Roma, seminari, serate pubbliche con osservazioni al telescopio e manifestazioni a tema scientifico: visite a monumenti astronomici, lezioni di astronomia per le scuole, conferenze, star party, scuole di astronomia, gite in montagna con i telescopi e tanti altri eventi. Per conoscerli basta iscriversi alla nostra newsletter; per richiederli contattateci! 〘La nostra Pagina Facebook 〙

    Da aprile a giugno
    image

    Le conferenze del lunedì offrono uno sguardo su argomenti che non vengono trattati di solito nei corsi di astronomia. Si vedranno i più importanti fenomeni studiati dagli astronomi: approfondimenti che rivestono un interesse enorme. Non è richiesta alcuna preparazione di base, in quanto l’eventuale matematica o fisica relativa alla lezione vengono introdotte ogni volta in maniera divulgativa. È possibile acquistare l’intero corso oppure assistere alle singole lezioni.

    Da aprile a giugno
    image

    Corso di Archeoastronomia ed Astronomia Culturale per scoprire le conoscenze astronomiche degli antichi attraverso l’importanza che l’astronomia ha avuto in tutta la storia dell’umanità.

    Astronomia: corsi 2018
    image

    Entra nel mondo dell’Astronomia con l’Accademia delle Stelle: sei diversi corsi di Astronomia, sia base che avanzati, pratici e teorici, per scoprire ogni aspetto del cielo e delle tecniche per studiarlo, insieme a tanti altri appassionati.

    5-8 luglio
    image

    Dal 5 all’8 luglio potete scoprire le bellezze del cielo! Immersi nel verde dell’Umbria, conferenze quotidiane per riconoscere pianeti e costellazioni nel cielo stellato, scoprire i miti del cielo, e osservare pianeti, stelle e altri oggetti celesti con un potente telescopio in compagnia di un astrofisico.

Ultimi Articoli

L'addio al sistema geocentrico e la scoperta delle Leggi di Keplero.

L'addio al sistema geocentrico e la scoperta delle Leggi di Keplero.

All'inizio del Seicento nuove scoperte portano all'abbandono del sistema geocentrico tolemaico a favore di quello eliocentrico, incomparabilmente più elegante e coerente con il dato osservativo. Dopo duemila anni, il colpo mortale al geocentrismo venne nel 1609 dalle osservazioni di Galileo con il suo cannocchiale. Grazie ad esse, cadeva l'assunto che tutti i corpi celesti ruotino attorno alla Terra e veniva spianata osservativamen[...]

Occhi su Saturno

Occhi su Saturno

Sabato 25 giugno

Occhi su Saturno a Roma: anche quest’anno ospiteremo la cittadinanza per osservare gratuitamente il “Signore degli Anelli” con i nostri telescopi in occasione della manifestazione nazionale "Occhi su Saturno"! L'evento è ospitato dal Santuario del Divino Amore e si svolgerà nel vasto parco con ampio parcheggio vicino alla strada, sulla via Ardeatina (poco fuori dal GRA - link alle mappe). Durante la serata di sabato 23 giugno sara[...]

Occhi su Giove 2018

Occhi su Giove 2018

Una serata gratuita di osservazioni pubbliche al telescopio di Giove e delle altre bellezze del cielo primaverile. Venerdì 11 maggio dalle ore 21 presso San Gregorio Barbarigo (Roma EUR - fermata Laurentina). Sul modello di “Occhi su Saturno” dell’Associazione Stellaria, l’Accademia delle Stelle propone da quattro anni l’evento “Occhi su Giove” in occasione del periodo di miglior visibilità del pianeta gigante del Sistema Solare. Durante la s[...]

La rarefatta e complessa atmosfera di Ganimede

La rarefatta e complessa atmosfera di Ganimede

Un nuovo studio mostra che la debolissima atmosfera di Ganimede possiede una complessa struttura e una composizione chimica che varia con il periodo di rotazione del satellite. Ganimede è il più grande e massiccio satellite di Giove e dell'intero Sistema Solare: è più grande di Mercurio ed ha un nucleo metallico che gli conferisce un proprio campo magnetico. Orbita attorno a Giove in poco più di sette giorni e rivolge al pianeta sempre la s[...]

Un'antica nube in mezzo alla Galassia

Un'antica nube in mezzo alla Galassia

HDW 3 è una nebulosa planetaria poco nota nella costellazione di Perseo. Presentiamo una foto straordinaria ripresa dal telescopio Mayall di 4 metri a Kitt Peak. Il suo nome di catalogo deriva dalle iniziali degli scopritori: Hartl, Dengel, Weinberger che pubblicarono questa debole planetaria nel 1983. La ragione per cui è rimasta sconosciuta fino a tempi così recenti è la sua estrema debolezza: il guscio di gas emesso dalla stella estinta [...]

Iscriviti alla nostra Newsletter per essere sempre informato sulle nostre attività!
 

 
  logo-astroring next info previous